Abilitare l’innovazione.
Percorsi di capacitazione per lo sviluppo dell’imprenditività e di nuove progettualità

Due cicli di webinar, per un totale di 10 appuntamenti da 2 ore ciascuno, interamente dedicati a sviluppare e rafforzare le capacità necessarie all’innovazione.

i temi affrontati

Smart working e tecniche di collaborazione efficace, comunicazione digitale e digitalizzazione dei processi, progettazione dei servizi, agile project management e gestione di progetti innovativi saranno i temi affrontati durante i webinar per supportare le aziende e i professionisti pistoiesi nella transizione al digitale e nello sviluppo di nuove progettualità, in risposta alle nuove sfide contemporanee e in preparazione a quelle future.
Un team selezionato di professionisti esperti guiderà i partecipanti alla scoperta e all’acquisizione di queste capacità, attraverso un approccio fortemente interattivo ed esperienziale improntato al learning by doing, in cui avranno l’occasione di sperimentare direttamente quanto appreso.

a chi si rivolge

La partecipazione è completamente gratuita e aperta a tutte le organizzazioni e i soggetti con sede o residenza in provincia di Pistoia (vedi Requisiti e Modalità di Partecipazione), previa iscrizione tramite il modulo riportato di seguito.
Al termine dei percorsi i partecipanti otterranno un attestato di partecipazione rilasciato da Fondazione Politecnico di Milano.

Percorso #1 – Transizione al digitale

6 webinar – 12 ore
“Human-centred smart working”: capacità personali per l’innovazione
Dalle 18.00 alle 20.00

Il webinar esporrà un approccio efficace allo Smart Working a partire non solo dalle tecniche di utilizzo degli strumenti digitali, ma soprattutto dalla consapevolezza degli obiettivi e dei bisogni che caratterizzano le persone che usano questi strumenti. Il focus di questo primo webinar sarà: “cosa posso fare io per costruirmi le condizioni migliori e sostenibili per lavorare in Smart Working?” Verranno affrontati in particolare due aspetti chiave: il setting in cui si svolge lo Smart Working e l’organizzazione del tempo. Da questo approfondimento emergeranno sia indicazioni utili di tipo pratico, che la possibilità di definire – per ciascun partecipante – il proprio piano di azione personalizzato.

  • “Smart working” e approccio “human-centred”
  • Abitare il setting: la capacità di adattamento creativo
  • Organizzare il tempo tra produttività e disconnessione: la capacità di focalizzare obiettivi e bisogni
  • Personalizzare il proprio modello di smart working e definire il proprio piano di azione

“Human-centred Smart Collaboration”: capacità personali e di rete per l’innovazione
Dalle 18.00 alle 20.00

Il webinar esporrà un approccio utile alla Smart Collaboration mettendo l’accento sulle competenze necessarie al creare buone basi per collaborare attivamente, sia con team e collaboratori interni che con il mondo esterno alla propria realtà professionale, in una logica di rete. Il focus di questo secondo webinar sarà: “come favorire la co-creazione del “noi” quale fondamento di una collaborazione efficace?” Verranno affrontati in particolare altri due aspetti chiave da considerare quando si parla di Smart Working e - più in generale - di Smart Collaboration: la gestione delle relazioni e il coordinamento di un team. Da questo approfondimento emergeranno sia indicazioni utili di tipo pratico, che la possibilità di definire – per ciascun partecipante – il proprio piano di azione personalizzato.

  • Smart Collaboration e approccio human-centred
  • Gestire meeting “smart” e favorire la collaborazione: le competenze di comunicazione efficace
  • Coordinare un team “smart”: esercitare fiducia e responsabilità
  • Tessere relazioni in una logica di rete: coltivare il networking
  • Personalizzare il proprio modello di smart collaboration e definire il proprio piano di azione

Digital marketing e social media marketing: quale è la scelta migliore per far crescere il proprio business?
Dalle 18.00 alle 20.00

Siamo di fronte ad una trasformazione del tessuto sociale, commerciale ed imprenditoriale che non si era mai visto prima. Molte persone stanno trovando il piacere di andare alla bottega di quartiere, o al negozio vicino per l’acquisto dei propri prodotti e servizi. Ma davvero le aziende locali sono pronte a giocarsi questa partita? Siamo in un momento storico nel quale per le imprese locali ci sono opportunità di promozione nuova, efficace ed immediata, grazie a strumenti digitali come Social Media e non solo. Questo percorso di formazione è volto da descrivere agli utenti quali sono i migliori strumenti e le migliori strategie per intraprendere un percorso di promozione online che possa portare ad un aumento della visibilità di qualsiasi impresa.

  • I numeri del digital marketing per le attività locali
  • Social media e Google: un binomio da conoscere
  • Il sito internet e la comunicazione online con il potenziale cliente
  • Come aumentare la visibilità online

*A causa dell'elevato numero di partecipanti, tutti coloro che si sono iscritti successivamente al 9/06 prenderanno parte alla classe che seguirà i webinar in queste nuove date: 3/07 dalle 18.00 alle 20.00 e 6/07 dalle 18.00 alle 20.00

La trasformazione digitale nei processi d’impresa: come rimuovere le inefficienze attraverso scelte tecnologiche indipendenti
Dalle 18.00 alle 20.00

Il mercato e l'impresa attraversano una fase di tensione evolutiva che trova nuove opportunità di fare efficienza e nella digitalizzazione dei processi. Attraverso un percorso di analisi profonda dei processi (strategici e di supporto) e alla conseguente mappatura puntuale delle rispettive fasi si arriva alla consapevolezza del proprio livelli di maturità digitale che rappresenta il punto zero dal quale parte un iter di miglioramento continuo. Le scelte tecnologiche necessarie per progredire saranno guidate da uno schema di valutazione indipendente che ha come unico fino quello da un lato di di ridurre i costi collegati all'inefficienza e dall'altro di sviluppare i ricavi riducendo lo stress dell'organizzazione.  

  • Mappatura dei processi e identificazione del "punto zero"
  • Modello di misurazione della maturità e Sistema di maturazione continua
  • Stasi, Innovazione incrementale e Innovazione radicale
  • Schema di valutazione indipendente delle scelte di potenziamento tecnologico
  • Gestione efficace del cambiamento
 
Al termine del webinar momento di condivisione sui risultati raggiunti e sull’esperienza del Percorso #1

Dalle 20.00 alle 20.30
 
*A causa dell'elevato numero di partecipanti, tutti coloro che si sono iscritti successivamente al 9/06 prenderanno parte alla classe che seguirà i webinar in queste nuove date: 11/07 dalle 10.00 alle 12.00 e 13/07 dalle 18.00 alle 20.00
 

LE ISCRIZIONI SONO CHIUSE

Percorso #2 – progettazione dei servizi e project management

4 webinar – 8 ore
Innovare i servizi: service design e service design thinking
Dalle 18.00 alle 20.00

Parlare di innovazione nel contesto contemporaneo, richiede necessariamente di parlare di innovazione dei servizi. Con la transizione verso la service economy quale paradigma dominante l’odierno contesto socio-economico, e il progressivo sviluppo del mercato dei servizi, ogni impresa, organizzazione e professionista deve fare oggi i conti con questo tema, anche coloro che operano nei più tradizionali ambiti produttivi. Durante questo webinar verranno illustrate le caratteristiche principali dell’innovazione dei servizi, propedeutiche ad affrontare la progettazione di esperienze efficaci ed efficienti per i propri clienti, oltre a rafforzare e rinnovare l’offerta e i processi aziendali. Con il supporto di una panoramica di esempi e strumenti pratici, verrà quindi introdotta la metodologia progettuale del service design e i partecipanti verranno accompagnati in una riflessione sull’innovazione e la progettazione dei servizi specifici della loro realtà.

  • Transizione dalla product innovation alla service innovation: peculiarità ed esempi di innovazione dei servizi
  • Progettare un servizio innovativo: introduzione al service design e al service design thinking
  • Il processo progettuale: dall’ideazione alla validazione di idee innovative

Progettare la customer experience: strumenti per lo sviluppo di un’offerta competitiva
Dalle 18.00 alle 20.00

Progettare un servizio innovativo richiede nella maggior parte dei casi un approccio sistemico, che prenda in considerazione un insieme di elementi in stretta sinergia tra loro: l’offerta, i processi produttivi e organizzativi, i luoghi e i canali di erogazione, il modello di business, la comunicazione, ecc...Tutti questi elementi si manifestano nell’esperienza che il cliente avrà la possibilità di vivere entrando in contatto con noi o la nostra realtà aziendale. Diventa allora fondamentale saper progettare tale esperienza e tutti quei punti di contatto, fisici o digitali, che determinano la soddisfazione del cliente. A partire da un’introduzione su metodi e strumenti utili alla comprensione dei bisogni degli utenti e alla validazione delle idee, durante questo webinar si sperimenterà la progettazione della customer experience attraverso esempi ed esercizi pratici applicabili immediatamente dai partecipanti.

  • Progettare la customer experience e i suoi touchpoint: nozioni di base
  • User-centered design: comprendere i bisogni degli utenti per sviluppare soluzioni efficaci
  • Customer Journey Map e Service Blueprint: strumenti pratici di progettazione dell’esperienza
  • Prototipazione e validazione delle idee per un uso efficiente delle risorse

Metodologie agili di gestione dei progetti
Dalle 18.00 alle 20.00

L'innovazione viaggia in territori inesplorati. Per questo motivo le tecniche di gestione dei progetti basate sull'informazione completa non funzionano. I fornitori di innovazione e tecnologia, con particolare riferimento a produzione di software, utilizzano metodologie agili di gestione dei progetti. L'azienda che ne usufruisce non deve necessariamente implementare un metodo agile, ma deve saperlo gestire. In questo webinar chiariremo come ragiona un'agenzia di innovazione che lavora con metodi agili, e il ruolo del Product Owner che deve assumere l'azienda che usufruisce di tali servizi (di cui adotteremo il punto di vista). Il seminario avrà una parte di lezione frontale di circa un'ora e una parte interattiva di domande e risposte e discussione di casi per la seconda ora, con possibilità di approfondimento su uno strumento online per la gestione di un progetto con metodologia Kanban in assenza di domande.

  • Comprensione della terminologia della metodologia agile
  • Comprensione del ruolo del Product Owner
  • Confidenza con la gestione dei progetti tramite flussi
  • Confidenza con uno strumento software per la gestione agile

Gestione di un portafoglio di progetti di innovazione
Dalle 18.00 alle 20.00

I progetti di innovazione sono intrinsecamente rischiosi. In alcuni casi la soluzione non è chiara, in altri non lo è neppure il problema. La ricerca e la definizione del problema sono parte integrante di un progetto di innovazione. Inoltre, la concorrenza che possiede altrettanta spinta a innovare potrebbe muoversi in modo difficile da prevedere. Per conquistare (o conservare) un vantaggio competitivo, un'azienda deve entrare in ottica di gestione di un portafoglio di progetti di innovazione, a diverso livello di rischio. In questo webinar chiariremo i passi fondamentali dei progetti di innovazione, la gestione di un portafoglio bilanciato e il processo decisionale a gate tipico della gestione progressiva del rischio. Affronteremo i concetti della metodologia Lean Startup e la prioritizzazione delle feature innovative. Il seminario consisterà di circa un'ora di lezione frontale intervallata da momenti interattivi di domande e risposte e discussione di casi.  

  • Comprensione delle caratteristiche di incertezza dei progetti di innovazione
  • Comprensione del modello stage-gate
  • Confidenza con le metodologie esplorative (lean startup, design thinking)
  • Confidenza con il concetto di gestione bilanciata del portafoglio di innovazione
 
Al termine del webinar momento di condivisione sui risultati raggiunti e sull’esperienza del Percorso #2

Dalle 20.00 alle 20.30
 

LE ISCRIZIONI SONO CHIUSE

requisiti e modalitÀ di partecipazione

La partecipazione ai 2 percorsi è aperta a tutti i soggetti il cui indirizzo di residenza o di domicilio si trova all’interno della provincia di Pistoia, o che lavorano per un’azienda o un’organizzazione la cui sede si trova all’interno della provincia di Pistoia.
E’ possibile partecipare soltanto ad uno o a entrambi i percorsi, in base alle proprie preferenze e necessità. In ogni caso, i partecipanti si impegnano a frequentare tutti i webinar previsti dal percorso scelto. L’attestato di partecipazione da parte di Fondazione Politecnico di Milano verrà rilasciato soltanto a coloro che avranno frequentato almeno il 70% delle ore totali previste dal percorso, corrispondenti a 8 ore per il Percorso #1 (4 webinar su 6) e a 6 ore per il Percorso #2 (3 webinar su 4). La presenza verrà registrata al termine di ogni webinar.

Per partecipare è obbligatorio compilare in tutte le sue parti, uno o entrambi dei seguenti moduli:

LE ISCRIZIONI SONO CHIUSE
LE ISCRIZIONI SONO CHIUSE
In seguito all’invio del/i modulo/i, al partecipanti verranno fornite, all’indirizzo mail indicato, tutte le informazione necessarie alla frequenza e all’accesso alla piattaforma Zoom su cui verranno erogati i webinar.
E’ consigliato l’utilizzo di laptop o tablet e si raccomanda la scelta di una connessione Internet stabile.

IL TEAM DI ESPERTI

Erika Sartori

Erika Sartori è Designer e Professional Counselor, si occupo di percorsi per il benessere e l’evoluzione personale e aziendale, tramite colloqui singoli e di gruppo. Gestisce team building, progetta esperienze, lavora con le persone e le aziende sull’importanza delle relazioni e della comunicazione come leva per il benessere personale e collettivo attraverso l’approccio Gestaltico e di Analisi Transazionale. Ha lavorato per oltre 15 anni come consulente per la progettazione e il coordinamento di eventi culturali per diverse aziende nel settore design, moda e arte. Crede e pratica la Relazione come generatore di valore.

Rossana Andreotti

Rossana Andreotti è Professional Advanced Counselor e Coach ACC ICF e si occupa di percorsi per il benessere e la crescita personale e professionale, sia con privati che all’interno di organizzazioni. Svolge inoltre attività di formazione, in particolare sui temi del benessere organizzativo. Ha lavorato in precedenza per 18 anni in aziende multinazionali nei settori della consulenza, dei servizi finanziari e delle telecomunicazioni; la passione per il benessere delle persone e per lo sviluppo armonico delle relazioni interpersonali l’ha portata alla scelta di dedicarsi in modo esclusivo alle attività di Coaching, Counseling e di formazione.

Giorgio Ghisalberti

Giorgio Ghisalberti è un imprenditore digitale appassionato di crescita personale che si occupa di Digital Marketing da 10 anni. Si è laureato nel 2009 come Ingegnere informatico e dopo una prima esperienza in ambito universitario, diventa consulente autonomo. Nel 2014 apre la sua prima agenzia di Marketing e nel 2020 fonda OTO agency, digital agency di Bergamo nominata da Forbes Francia come una delle agenzie più interessanti del panorama italiano. E’ esperto di posizionamento sui motori di ricerca (SEO), Social Media Marketing, Performance marketing e Strategie Digitali. Dal 2011 è Google Partner e per passione dal 2016 organizzatore di TEDxBergamo.

Alberto Taiocchi

Alberto Taiocchi è un consulente digitale libero professionista che opera come acceleratore delle trasformazioni digitali nelle imprese italiane. Dopo una laurea magistrale in Ingegneria Informatica e un Master di II livello di Gestione Strategica dell’Innovazione digitale Presso la School of Management del Politecnico di Milano ricopre diversi ruoli di responsabilità nella Divisione IT presso MediaMarket SPA area e-commerce prima e sistemi legacy poi. Attualmente impegnato nella gestione di progetti digitali a 360°, è anche formatore per passione ha ricoperto il ruolo di Presidente della Commissione Ingegneri Informatici presso L’Ordine degli Ingegneri di Bergamo e insegna “Modelli organizzativi nelle imprese e-Commerce” presso il Master “Digital Business Development” dell’Università degli Studi di Bergamo.  

FRAncesca foglieni

Francesca Foglieni è esperta di service design e docente presso la Scuola del Design del Politecnico di Milano, dove ha conseguito un dottorato di ricerca sviluppando un modello di valutazione dei servizi. Da diversi anni collabora, in qualità di ricercatore, consulente e formatore, con diverse realtà sia in ambito universitario che aziendale, supportandole nei processi di innovazione e progettazione dei servizi, e nelle attività di user research, design thinking e co-design. Dal 2013 è coordinatrice didattica del Master in Service Design organizzato da POLI.design.

Lisa Cagnin

Lisa Cagnin è una service designer dal background multidisciplinare. Con una laurea in Scienza del Linguaggio, è stata ricercatrice presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, collaborando a un progetto sulla stimolazione cognitiva utilizzando la lingua dei segni italiana. Successivamente, ha ottenuto un Master post-graduate in Service Design presso POLI.design – Politecnico di Milano, in seguito al quale ha lavorato come service designer presso il Center For Advanced Technology dell’Ospedale San Raffaele di Milano. Oggi si occupa di consulenza e formazione nell’ambito della progettazione e innovazione dei servizi, e collabora con la Fondazione Politecnico di Milano.

paolo lombardi

Paolo Lombardi ha fondato e diretto l’Acceleratore TechPeaks e l’Area di Creazione di Nuova Impresa di Trento RISE, un’agenzia di digital transformation della Provincia di Trento. E’ stato Access to Finance Manager per le startup dell’EIT Digital (Istituto Europeo di Innovazione e Tecnologia) dalla sua creazione nel 2010 fino al 2015. Ha fondato due startup in Intelligenza Artificiale e una in mobile games. Come Partner di Tree, dal 2016 al 2019 ha affiancato come consulente clienti corporate e pubblici nelle attività di innovazione rivolte alle startup.